Proseguendo la navigazione in questo sito, accettate l'utilizzo di cookies che ci consentono di migliorare la vostra esperienza come utenti.
Per ulteriori informazioni.
Avete trovato le informazioni che cercavate?
No
Grazie per averci fornito le vostre risposte!
Grazie per la sua risposta. Siamo spiacenti che non sia riuscito a trovare ciò che cercava.
Non esiti a indicarci con precisione la sua richiesta, sarà un piacere per noi poterla aiutare.
Consigli

Come preparare la tua piscina per la bella stagione

pubblicato il venerdì 10 maggio 2019 | Manutenzione della piscina

Prendersi cura della propria piscina è importante per allungare la vita della piscina stessa e per avere una qualità di balneazione ottimale: ecco alcuni buoni consigli per preparare la piscina alla bella stagione per tempo e nel modo corretto.

 

È preferibile riaprire la piscina non appena la temperatura dell'acqua raggiunge i 10-12 °C. La procedura di riapertura sarà più facile se i trattamenti invernali sono stati eseguiti correttamente.

Maggio è spesso il mese ideale e vi permetterà di effettuare eventuali riparazioni prima di poter utilizzare la vostra piscina.

 

 

Rimuovere la copertura invernale dalla piscina

Rimuovete con cautela eventuali sacche d’acqua dal telone prima di rimuoverlo. In caso vi sia troppa acqua, è possibile utilizzare una pompa di svuotamento per copertura.

È consigliabile eseguire questa operazione in almeno due persone, collocate su lati diversi della piscina, in modo da poter piegare correttamente la copertura dopo aver rimosso i tubolari o pioli di fissaggio.

Pulite quindi il marciapiede circostante la vasca, lavorando dal bordo piscina verso l'esterno. Un’ idropulitrice vi aiuterà a rimuovere completamente qualsiasi sporco formatosi durante l'inverno (puntare il getto verso l'esterno della piscina).

 

 

Preparare l’impianto di filtrazione

In primo luogo è necessario riavviare l’impianto di filtrazione in modo che la circolazione dell’acqua inizi a pulire la piscina. Se la piscina era stata completamente chiusa per l’inverno, prima di tutto è necessario ripristinare il livello ottimale dell’acqua aggiungendo acqua di acquedotto (livello dell'acqua pari a ¾ degli skimmer). Rimuovete tutti gli eventuali sistemi di protezione antighiaccio come galleggianti, salva skimmer ecc. Stringete eventuali raccordi o tappi aperti durante l’inverno per drenare l’acqua dalle tubazioni.Riempite il filtro e il pre-filtro della pompa per facilitare l’innesco dell’impianto.

Aprite le valvole, impostate la valvola a sei vie sulla posizione di "filtraggio" e quindi avviate la pompa di filtrazione. Controllate che non ci siano perdite. Se si è in presenza di un filtro a sabbia, effettuate un contro-lavaggio e un risciacquo del filtro; se si è in presenza di un filtro a cartuccia, sostituite la cartuccia con una pulita; se si è in presenza di un filtro a diatomee, riempite con diatomee, secondo necessità.

 

Preparare l’acqua della piscina

filtrazione piscinaUna volta che l’impianto di filtrazione è in funzione, si deve controllare la qualità dell’acqua per garantire una corretta balneazione.

Per prima cosa controllate l'equilibrio dell'acqua, cioè l’alcalinità (o "TAC") e poi il pH, in modo che la disinfezione sia efficiente. I valori ideali sono compresi tra 80 e 150 ppm per l’alcalinità e tra 7.0 e 7.4 per il pH.

Prima di aggiungere i prodotti di correzione, assicuratevi che la valvola a sei vie sia in posizione di filtrazione.

Si consiglia di effettuare un trattamento d'urto dopo questo passaggio e seguire le raccomandazioni del prodotto per un’efficienza ottimale.

Dopo questo trattamento d'urto, stabilizzate il trattamento dell’acqua utilizzando il metodo usuale: sterilizzatore a sale e regolazione del pH, prodotti chimici, ecc


 

Preparare la piscina

aspiratore piscina

Se la piscina è svernata correttamente, l'acqua dovrebbe essere relativamente chiara. Tuttavia, residui vegetali possono essersi depositati sul fondo della piscina. Utilizzate un aspiratore a mano per rimuovere questi detriti senza mescolarli e farli salire in sospensione. Se vi è un gran quantitativo di sporco, è meglio pulire la piscina con la valvola a sei vie del filtro impostata in modalità "scarico" e finire la restante parte di pulizia in modalità filtrazione, dopo 24 - 48 ore. Così facendo si perde un certo quantitativo d’acqua, ma non si intasa il filtro.

Il robot pulitore (elettrico o di altro tipo) può quindi essere messo in funzione, per la regolare pulizia durante tutta la stagione.

La linea d’acqua potrebbe necessitare di essere spazzolata e pulita con un prodotto apposito.

 


In caso di dubbi, chiedete consiglio al vostro rivenditore.

Troverete tutti i prodotti necessari per la rimessa in funzione del vostro sistema sul nostro sito.

 

 

pubblicato il venerdì 10 maggio 2019 | Manutenzione della piscina